Il piacere di fare attività fisica — dott.ssa Valeria D'Alessandro
669
page-template,page-template-full_width,page-template-full_width-php,page,page-id-669,page-child,parent-pageid-562,cookies-not-set,,paspartu_enabled,qode_grid_1400,footer_responsive_adv,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-14.0,qode-theme-valeria d'alessandro,disabled_footer_top,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.7,vc_responsive
 

Il piacere di fare
attività fisica

Il piacere di fare attività fisica

C’è chi nasce fortunato ed ha dentro di sé il piacere di fare attività fisica e c’è chi nasce pigro! Cosa posso dire al pigro per convincerlo di provare almeno per un mese il piacere di fare attività fisica?

Quando parlo con i pazienti le scuse sono sempre le stesse: non ho tempo, non posso rubare tempo alla famiglia, non sono in grado, costa troppo e coì via.

Proprio questi pazienti mi danno l’energia per provare a convincerli del contrario.

 

Il cellulare, strumento di tortura per i più, diventa in queste occasioni un utile alleato. Stringo un’alleanza tra me ed il paziente e chiedo di inviarmi lo screenshot dell’attività fisica monitorata con una qualsiasi app. E’ entusiasmante vedere insieme i progressi e percepire il piacere di chi si è avvicinato allo sport. Sport inteso come momento individuale di cura della propria persona, Sport inteso come momento di convivialità con altre persone che praticano la stessa attività, Sport inteso come medicina dell’anima, Sport inteso come medicina e cura del corpo.

La mia personale posizione è che non c’è nessuna medicina che abbia il potere dell’attività fisica. Abbiamo chiuso gli occhi credendo che ci sia un farmaco per ogni patologia ed abbiamo sottovalutato tutti gli effetti benefici dell’attività fisica.

Gli scienziati hanno finalmente documentato che l’attività fisica attiva un gene che combatte l’invecchiamento e previene i danni cellulari.

 

Cosa aspetti? Mettiti in movimento!!!

Quando non riesco proprio ad uscire per fare attività fisica ecco la mia mini palestra casalinga:

 

  1. una corda
  2. due pesi per le braccia
  3. una palla per addominali

 

Provare per credere!! Ecco un programma iniziale creato dalla personal trainer Martina Maisto